IQNA

23:55 - March 02, 2019
Notizie ID: 3483772
Tehran-Iqna- Un Corano manoscritto dell'undicesimo secolo è stato offerto dalla signora Fereshteh Bolourchi alla biblioteca centrale dell'Astan Qods-e Razavi (la fondazione che gestisce il mausoleo dell'Imam Reza a Mashhad)

Corano dell'11 ° secolo donato alla Astane Quds-e Razavi

Un Corano manoscritto dell'undicesimo secolo è stato offerto dalla signora Fereshteh Bolourchi alla biblioteca centrale dell'Astan Qods-e Razavi (la fondazione che gestisce il mausoleo dell'Imam Reza a Mashhad).

Secondo il sito Astan News, questa copia di Corano appartenente alla famiglia Bolourchi, è considerata unica per la sua antichità, la qualità delle sue linee ed i lavori di doratura.

Le pagine contengono inoltre la traduzione dei versi coranici in lingua persiana e note a margine dell'autore.
 
L'autore del manoscritto è sconosciuto. Ogni capitolo (Joz') è scritto su 14 fogli di 14 righe. Il luogo di rivelazione di ogni Sura, il numero di versi, il numero di parole e il numero di lettere sono scritti all'inizio di ciascuna sura.

La copia in questione è scritta in base alla versione del Corano stilata al tempo del  Califfo Uthman ibn Ghafan, sulla recitazione di Assam e sulla narrazione di Hafas Ibn Suleyman, che non include errori.
 
Per quanto riguarda gli ornamenti del manoscritto, bisogna dire che tutte le pagine sono decorate con lavori di doratura con un sottile strato d'oro che copre lo spazio tra le righe. Gli intervalli tra i versi sono indicati con un segno a forma di fiore con quattro petali di colore dell'azzurro.
 
Il file digitale di questo manoscritto è stato progettato e messo a disposizione delle parti interessate.

 

 

http://iqna.ir/en

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Iqna-E' autorizzata la riproduzione esclusivamente citando la fonte

Nome:
Email:
* Commento: